Trasporto ferroviario: le ragioni della sua popolarità

Il trasporto ferroviario è considerato come uno dei mezzi di trasporto più affidabili in termini di sicurezza. I treni sono veloci e meno colpiti dalle normali turbolenze meteorologiche come pioggia o nebbia, rispetto ad altri meccanismi di trasporto. Il trasporto ferroviario è organizzato meglio di qualsiasi altro. Ha percorsi e orari fissi. I suoi servizi sono più certi, uniformi e regolari rispetto ai mezzi alternativi. Esso favorisce il progresso economico, utilizzato per mobilitare sia le merci che le persone, aiuta l’ambiente essendo il mezzo meno inquinante attualmente utilizzabile. Vediamo insieme le principali ragioni che portano il trasporto ferroviario ad essere così popolare.

Trasporto Ferroviario: può essere utilizzato per viaggiare non solo in Italia

Prendere il treno è un’ottima alternativa rispetto al volo in Italia e in Europa: i posti sono generalmente spaziosi e confortevoli, l’imbarco evita le lunghe attese di sicurezza dell’aeroporto e ti consente di vedere i paesaggi pittoreschi delle regioni che si attraversano. Inoltre, la maggior parte delle principali stazioni ferroviarie in Europa si trova nel centro della città, risparmiando viaggi in taxi potenzialmente costosi da e per l’aeroporto (un esempio qui) I servizi del trasporto ferroviario, la velocità e i prezzi variano considerevolmente a seconda del paese; l’Europa occidentale tende a gestire treni più moderni e ad alta velocità, mentre i treni dell’Europa orientale possono essere meno frequenti ma tendono anche ad avere prezzi dei biglietti molto più economici.

Tariffe stabili

Chiunque sia angosciato quando acquista un biglietto aereo sa quanto possano essere variabili le strutture tariffarie delle compagnie aeree. Le tariffe del trasporto ferroviario tendono ad essere le stesse giorno dopo giorno su un determinato percorso, indipendentemente dal lunedì alla domenica, aprile o agosto, due mesi prima o due giorni prima della partenza. Mentre possono verificarsi alcuni aumenti (in particolare nelle ore di punta o durante le vacanze) e vendite occasionali possono essere disponibili, di solito puoi contare sulla stabilità delle tariffe dei treni, anche all’ultimo minuto, il tutto verificabile e prenotabile su Virail.

Il comfort dei sedili e della mancanza del supplemento economico per i bagagli

I sedili degli aeroplani riescono a diventare sempre più piccoli per fare spazio a più viaggiatori, le auto – a seconda di quante persone (e valigie) ci si infilano dentro – sono soggette al traffico urbano e al costo del carburante e dei pedaggi, stesso discorso per gli autobus. Il trasporto ferroviario è una delle forme di trasporto meno stressanti: qualcun altro fa la guida, avrai più spazio per le gambe di quello che si avrebbe su un aereo e sarai in grado di muoverti a piacimento – non solo quando il capitano gira la cintura di sicurezza cancella la sottoscrizione. Forse il vantaggio più significativo del viaggio in treno è lo spazio così allungarsi, rannicchiarsi e diventare accogliente.

Fascino vecchio stile nel trasporto ferroviario

C’è qualcosa di piacevolmente tradizionale nel prendere un treno, in particolare se si percorre una lunga tratta. I giorni dell’argenteria e della porcellana fine nella prima classe potrebbero essere passati da tempo nel settore delle compagnie aeree, avvicinandosi sempre più agli snack dei servizi low cost, ma sui treni notturni si troveranno ancora vagoni ristorante con pasti a servizio completo e personale di bordo in uniforme. Durante il giorno, molti viaggiatori in treno scelgono di leggere libri, giocare a carte o semplicemente godersi lo scenario che scorre veloce.

Ecocompatibilità

I treni sono più efficienti dal punto di vista energetico per chilometro/passeggeri rispetto agli aerei o alle automobili, rendendoli una delle opzioni di trasporto più ecologiche in circolazione. Le emissioni di carbonio dei treni sono meno dannose per l’ambiente rispetto a quelle degli aeroplani perché non vengono rilasciate direttamente nell’atmosfera superiore. Come bonus, la relativa efficienza energetica del trasporto ferroviariosignifica che l’industria è meno vulnerabile agli aumenti dei prezzi del carburante, rendendo le tariffe dei treni più stabili in un’economia instabile. Secondo il Guardian, in tutto il mondo, gli utenti della strada (automobilisti) rappresentano il 71% delle emissioni di CO2 dei trasporti, i viaggi aerei rappresentano il 12,3% e le spedizioni il 14,3%. Al contrario, i viaggi in treno dichiarano appena 1,8%, rendendolo, chiaramente, la scelta più ecologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *